21 novembre 2017

La linea rossa del Bernina

Una bella scoperta, un mini-tour tra la Svizzera e l'Italia grazie a due coupons  di Groupon.  Sabato scorso, Mario ed io, insieme ad una quarantina di altri turisti, con il bus abbiamo raggiunto l'antico borgo di Poschiavo (CH), da qui  poi con il treno siamo partiti alla volta di  Saint.Moritz
A Poschiavo ci siamo fermati un paio d'ore, giusto il tempo di visitare velocemente il centro storico 
la bellissima chiesa di San Vittore
la bella piazza con la torre comunale e i vicoli tra gli antichi alberghi
alle 14,00 siamo saliti sul comodo trenino rosso, avevamo un vagone riservato per la nostra comitiva
subito si comincia a salire, lasciando alle spalle la valle poschiavina
immediatamente si aprono davanti a noi panorami mozzafiato
in un continuo sali e scendi
con il naso incollato all'ampio finestrone del treno
tra valli e vette

su ponti e dentro piccole gallerie
man mano che si sale i paesaggi sono sempre più coperti di neve
tutto ha un che di fiabesco
tra le maestose cime e gli abeti siberiani che in questa stagione si tingono di giallo
piccola sosta all'alpe Grum (2091) per attendere uno scambio di rotaia
ripartiamo per raggiungere dopo pochi minuti  il piccolo lago nero, di origini naturali le cui acque vanno ad alimentare il fiume Inn,quindi il Danubio per poi sfociare nel mar Nero.
invece l'attiguo lago Bianco è molto grande e artificiale
alimentato dalle acque che scendono dal ghiacciaio del Cambrena
davvero spettacolare
infinite sfumature che vanno dal bianco all'azzurro, al turchese fino al verde
qui ci si rende conto dell'immensità della natura
sopra di noi volava un parapendio ..... solo nel cielo azzurrissimo
raggiungiamo la stazione più alta  della ferrovia retica , quella di Ospizio Bernina (a mt2253 )....poi comincia la discesa
ai piedi del massiccio del Bernina c'è il sentiero della ritirata del ghiaccio Morteratsch (ben segnalato)
una passeggiata che ci ripromettiamo da fare da tanto tempo.
dopo un'ora e mezza  di viaggio raggiungiamo Saint Moritz
ricca località turistica
con i suoi mega alberghi, affacciata sull'omonimo lago
nonostante la bella giornata soleggiata ci sono 2 gradi sotto lo zero
grazie a delle scale mobili si raggiunge velocemente il centro
 
il sole stilizzato è il simbolo di Saint Moritz
sembra che qui ci sia il sole 222 giorni all'anno.
cittadina elegante e cosmopolita
tanto da meritarsi l'appellativo di Top of the World 
qui il lusso è di casa
il centro storico è quasi deserto, la stagione sciistica non è ancora iniziata
alle vetrine dei grandi stilisti
preferisco le vetrine delle cioccolaterie
dall'alto è possibile ammirare sulla destra la parte nuova della città che si specchia nel lago
giusto il tempo di bere una cioccolata calda ed è ora di tornare
alle cinque il sole comincia a tramontare.....e lo spettacolo continua.
A Poschiavo ci attende il bus che ci porta all'Aprica dove ceniamo e passiamo la notte.
Domenica con il cielo è un po' nuvoloso ci trasferiamo a Bormio
precisamente alle terme 
.....nuotare all'aperto nell'acqua a 40° mentre comincia a nevicare
 è qualcosa che nei miei 56 anni non avevo mai provato...
fantastico! 
Tra saune, bagni turchi , tisane, idromassaggi e buona lettura
questo si che si può chiamare relax!
a presto!
Gio
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...